Curiosità su
Roma Antica e sull'800


Curiosità sull' 800

Nell’800 vi furono diversi tipi di pettinature femminili
. Generalmente i capelli lunghi venivano raccolti in vari modi usando spesso nastri colorati, in pendant con l'abito.
Il termine francese tutù ha un'origine piuttosto spiritosa.
In francese la parola tutù è un vezzeggiativo per indicare il fondoschiena, la parte del corpo su cui si appoggia la parte più vaporosa del costume.
Lo sapevate che il tutù nella versione moderna ebbe origine italiana e precisamente dalla danzatrice italiana Maria Taglioni nella sua celebre esibizione del 1832 in “la Sylphide”, che portò in scena un tutù disegnato per l'occasione dell'artista Eugène Lami.
Lo sapevate che il Valzer viennese all'inizio fu ritenuto un ballo osceno ma con le musiche di John Strauss, il Valzer viennese divenne una moda che conquistò tutti per il suo Romanticismo.

Curiosità su Roma Antica

Lo sapevate che, a quanto pare, il primo gelato è stato inventato al tempo di Nerone?
Era costituito da neve con succo di frutta, una specie di sorbetto odierno..
Il ”Libum” (le focaccine votive di farina e ricotta di Catone il Censore) è eseguito senza l'ausilio del lievito, eppure perfettamente lievitato grazie al formaggio morbido ed al calore.
È cotto su foglie di alloro che gli conferiscono un gusto aromatico particolarmente gradevole.
Durante il banchetto nuziale, come in uso ancora oggi, aveva luogo uno spettacolo di danze per intrattenere gli ospiti.
Lo sapevate che, gli abiti da sposa dell'antichità erano costituiti da una tunica bianca con un velo lungo che copriva il volto della sposa, ed un mantello di colore arancione!
Lo sapevate che il farro era l'alimento base dei legionari?
Essendo molto energetico, per molto tempo si è creduto che l'esercito Romano fosse invincibile grazie a questo alimento che oggi, dopo migliaia di anni, è stato inserito nella nostra tavola.
Il nome di “Libum” (focaccine votive) deriva dal verbo libare. Pare infatti che questo cibo venisse bruciato su un’ara, per offrirlo, prima della cena, agli dei per propiziarli.
L'usanza di prendere in braccio la sposa per varcare la soglia di casa, ha origine nella Roma antica in quanto lo sposo sollevava la sposa da terra per portarla nella sua abitazione per evitare che inciampasse sulla soglia della nuova casa perchè ritenuto un pessimo presagio.