A Tavola con l Storia | da il GLOBO

Stralci dell’articolo pubblicato sul giornale “il Globo”

A pensare di ricreare tradizioni ormai scomparse, facendo conoscere più da vicino le libagioni dell’Antica Roma è stata Maria Pilara Mignardi, esperta della cucina e delle abitudini conviviali di 2000 anni fa. Oltre al LIBUM, le focaccine votive adagiate su foglie di alloro dal delicato sapore di ricotta ed altri antipasti altrettanto gustosi, è stato servito il MULSUM, vino mielato dal sapore delicato e allo stesso tempo squisito. Un gruppo di ballerini professionisti, nel rispetto delle tradizioni storiche, ha danzato in onore del dio Bacco a seguire, la danza dei veli, delle ghirlande, primordiale, del saluto. E così Marcus Porcius Cato, Marcus Gavius Apicius e Lucius Junis Moderatus Columella si sono impegnati a recuperare per la Città Eterna esperti di tradizioni gastronomiche amanti di danze che ci riportano indietro nel tempo.

Ad Maiora